Sei qui: Home Politica
Fornero: basta precari si al contratto unico, da rivedere l'articolo 18

Fornero: basta precari si al contratto unico, da rivedere l'articolo 18

Il governo va avanti "perché non c'è tempo da perdere". E lo fa nonostante il malumore dei partiti che lo sostengono, la stroncatura dei sindacati sulla manovra e nonostante il segnale arrivato dalla Camera che, con assenze e astensioni, ha visto una diminuzione sensibile del sostegno numerico all'esecutivo.

C'è chi parla di "fase due" e chi di seconda parte di un'azione organica, resta il fatto che per emergenza si intendeva "urgenza". In altre parole, fare cassa subito con una manovra contro il deficit, finalizzata per due terzi a ridurre il disavanzo.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Linea dura dei sindacati, Bonanni: "non daremo tregua neanche a Natale"

Linea dura dei sindacati, Bonanni: "non daremo tregua neanche a Natale"

La manovra, o il decreto salva Italia, come lo chiama il governo, "sembra fatta da mio zio che non capisce niente di economia". Questo è il commento del segretario della Cisl Bonanni, mentre la Cgil continua a parlare di manovra iniqua e recessiva.

Dai sindacati arriva l'opposizione più dura mentre la manovra è stata approvata alla Camera. Monti risponde a Berlusconi: "non sono affatto disperato".

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Istat: stipendi a Palazzo Chigi lievitati del 15,2%, l'aumento più alto

Istat: stipendi a Palazzo Chigi saliti del 15,2%, l'aumento più alto

Istat, in tre anni bruciati 596 mila posti di lavoro, ma per i dipendenti di Palazzo Chigi gli stipendi sono saliti nel 2010 del 15,2%.

Siamo in recessione, ormai è ufficiale. Lo hanno confermato ieri sia il governo che la Confindustria. Ma cos'è la recessione? Almeno in termini di economia, secondo i manuali un paese è il recessione quando il prodotto interno lordo diminuisce per due trimestri consecutivi.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Ici e Chiesa, Bagnasco: "Polemiche senza fondamento"

Ici e Chiesa, Bagnasco difende: "Polemiche senza fondamento"

Il cardinale Bagnasco scende in campo per difendere la Chiesa dalle critiche pesanti indirizzate al clero sul pagamento dell'Ici. Il presidente della Cei affronta la questione a tutto campo, Ici, otto per mille, cattolici in politica.

Nel corso dell'incontro dal titolo "Lo sviluppo umano ha bisogno di cattolici" che si tiene a Roma, Angelo Bagnasco spiega che la polemica sull'esenzione dell'Ici agli immobili della Chiesa è "senza fondamento". A testimonianza di ciò ci sono i dati pubblicati dal giornale dei vescovi, Avvenire. Quindi, dice, c'è "massima trasparenza".

Leggi tutto...

  • Scritto da Mauro David
Berlusconi rivela la "disperazione" di Monti, "forse non dura"

Berlusconi rivela la "disperazione" di Monti, "forse non dura"

Il ministro Giarda oggi la Camera annuncia la fiducia sulla manovra. Lo fa tutto d'un fiato tra le urla dei leghisti. Una blindatura necessaria per compattare una maggioranza a dir poco sbrindellata e per evitare che le misure durissime decise da Monti vengano stravolte nei passaggi in aula.

Berlusconi nei giorni scorsi è stato tra i più decisi a chiedere la fiducia. Il Cavaliere è preoccupato per la tenuta del Pdl che, oltre ad essere attraversato da profondi malumori per il via libera dato al governo dei tecnici, ora se la deve vedere con la Lega.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Gazzarra alla Camera, leghisti "pecorai" espulsi da Fini

Gazzarra alla Camera, leghisti "pecorai" espulsi da Fini

La musica non cambia, ieri è toccato Schifani che si è preso del pagliaccio dai senatori leghisti, oggi Fini si prende del "cialtrone" e fa fatica a contenere la schiamazzo padano.

Dopo la maratona notturna i deputati del Carroccio intervengono a raffica, cavillano sul processo verbale. Fanno un ostruzionismo condito da continue provocazioni e punzecchiature.GUARDA IL VIDEO

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Pensioni, Fornero: "contributo del 25% oltre i 200 mila euro"

Pensioni, proposta Fornero: "contributo del 25% oltre i 200 mila euro"

Manovra, oggi doveva essere tutto fatto ma ancora non c'è l'accordo tra i partiti. I tempi si allungano. I punti più delicati continuano ad essere quelli della casa e delle pensioni. Fini dice: "è tassativo, domani il provvedimento deve arrivare in aula". C'è una nuova proposta della Fornero per alleggerire il carico sulle pensioni dei più deboli.

Far pagare di più ai pensionati che prendono di più. "Ho riproposto una misura che fa un prelievo del 25%, come contributo di solidarietà, sulle pensioni al di sopra dei 200 mila euro".

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Stipendi parlamentari: il taglio si farà, ma non si sa quando

Stipendi parlamentari: il governo rinuncia ai tagli

In questo polverone che si è alzato intorno alla manovra salva-Italia, ci sarà un provvedimento che, quasi sicuramente, nella manovra non ci sarà, quello relativo al taglio degli stipendi dei parlamentari. La scusa è che inserirlo ora sarebbe illegittimo.

Indietro tutta, la scadenza per tagliare gli stipendi a deputati e senatori non c'è più. Si farà, ma quando non si sa. Il governo corregge la manovra e modifica l'articolo che obbligava il Parlamento ha rivedere le indennità degli onorevoli entro la fine dell'anno, altrimenti sarebbe intervenuto per decreto.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Pensioni: arriverebbero le modifiche, domani gli emendamenti

Pensioni: arriverebbero le modifiche, domani gli emendamenti

Quali potranno essere le modifiche alla manovra che saranno presentate domani in Commissione bilancio? Si parla di Ici e pensioni, il blocco dell'adeguamento all'inflazione resterebbe ma solo, a quanto pare, per quelle pensioni che superano i 1400 euro. Sarebbero in arrivo anche esenzioni e riduzioni per l'Ici.

"Ogni cosa a suo tempo, il tempo sta scadendo", così il ministro Giarda risponde ai giornalisti che gli chiedono informazioni sugli emendamenti in cantiere dopo l'incontro avuto con Mario Monti.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Sindacati rompono con il governo Monti, Camusso: "manca equità"

Sindacati rompono con il governo Monti, Camusso: "manca equità"

Oggi è stato il giorno dello sciopero generale, ieri è andato male il faccia a faccia tra i leader sindacali di Cgil, Cisl e Uil. Monti ha ribadito, data la gravità della situazione economica, l'impossibilità di andare incontro alle loro richieste.

Assai deludente l'incontro per i sindacati, confermato lo sciopero contro la manovra che continuano a giudicare iniqua e ingiusta.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Slittano i tagli agli stipendi dei parlamentari, è il momento dell'ammuina?

Slittano i tagli agli stipendi dei parlamentari, non ci sono i dati

Anche parlamentari si adatteranno al rigore che la crisi impone a tutti. Lo garantiscono Fini e Schifani con una nota congiunta in risposta a quei titoli che spiccavano sulle prime pagine dei giornali.

Non corrisponde al vero, precisano i presidenti. "Il Parlamento è pienamente consapevole dell'esigenza di dar vita ad atti esemplari", dicono.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Stipendi dei parlamentari: tagli rinviati, polemiche e alibi

Stipendi dei parlamentari: tagli rinviati, polemiche e alibi ma Fini promette

Tra gli emendamenti in discussione c'è anche quello che riguarda il taglio degli stipendi ai parlamentari, un provvedimento che accende polemiche e resistenze. Fini assicura che non ci sarà nessun rinvio ma che occorre correggere la norma.

È una delle norme del decreto salva-Italia e prevede un taglio significativo agli stipendi dei deputati e dei senatori. Una norma che ha suscitato la protesta degli interessati che si dicono d'accordo ad adeguare la loro retribuzione alla media europea, ma non vogliono che a decidere sia il governo. Pertanto reclamano l'autonomia delle Camere.

Leggi tutto...

  • Scritto da Mauro David
Se non ora quando? Le donne tornano in piazza

Le donne dalla piazza un appello al governo, Se non ora quando?

È tutto pronto per la manifestazione di oggi a Roma organizzata dal Comitato delle donne di "Se non ora quando?". Dopo l'appuntamento del 13 febbraio scorso che ha visto scendere in piazza migliaia di donne, oggi tornano in Piazza del Popolo alle 14 per lanciare le loro proposte e per ricostruire l'Italia a partire proprio dalle donne.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Ici e Chiesa, finirà l'elusione della tassa?

Ici e Chiesa, finirà l'elusione della tassa?

Continua il braccio di ferro sull'applicazione dell'Ici agli immobili della Chiesa. I partiti apprezzano lo spiraglio aperto dal cardinal Bagnasco. La Chiesa per prima deve dare il buon esempio.

I vescovi si dichiarano disponibili a discutere sull'Ici e tutti i partiti si affrettano ad apprezzare l'apertura. Questa volta la reintroduzione della tassa sulla prima casa degli italiani, riaccende la polemica contro l'esonero dal contributo di cui godono i beni ecclesiastici.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Pensioni e Ici, si lavora per alleggerire le misure

Pensioni e Ici: si lavora per alleggerire le misure, Monti incontra i sindacati

Domani lo sciopero dei sindacati, intanto in commissione alla Camera continua l'esame della manovra, si lavora soprattutto per alleggerire il peso degli interventi su pensioni ed Ici. Resta il problema della copertura necessaria a mantenere invariati i saldi complessivi. Probabile ricorso alla fiducia.

Oggi i segretari Cgil, Cisl e Uil saranno ricevuti Mario Monti  per un incontro definito informale sul tema della riforma delle pensioni e del mercato del lavoro.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Pensioni: in contanti fino a 500 euro, beffa per i pensionati

Pensioni: in contanti fino a 500 euro, beffa per i pensionati

Nel decreto che dovrà essere approvato prima di Natale c'è una norma che sta scatenando molte polemiche, quella che prevede l'obbligo di versare le pensioni che superano i 500 euro su un conto corrente postale o bancario.

Molti anziani non potranno più ritirare la loro pensione in contanti e se la dovranno vedere con una carta di credito con la quale non hanno certo dimestichezza.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Londra isolata, respinto il ricatto

Londra isolata, respinto il ricatto. Europa avanti con 26 paesi

A Bruxelles i leader dell'Unione Europea ieri hanno lavorato fino a notte fonda. In mattinata una riunione molto tesa con il premier inglese Cameron che non ha voluto accettare l'ipotesi di controlli da parte dell'Unione sulle attività della City, Londra è di fatto isolata.

Gli Stati europei hanno detto sì a un nuovo patto di bilancio e alla riforma del fondo salva-stati, pilastri essenziali per rendere credibile la moneta sui mercati e per cercare di affrontare la crisi.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Ici e Chiesa, Bagnasco disponibile a trattare

Ici e Chiesa, Bagnasco disponibile a negoziare

Continua la querelle, e l'indignazione dei cittadini, sul pagamento dell'Ici da parte della Chiesa cattolica. Questa mattina l'agenzia di stampa della Cei ha diramato una nota per ribadire che la Chiesa paga tutto quello che c'è da pagare come tutti e che non usufruisce di nessun privilegio.

La precisazione dell'ufficio stampa arriva a tarda sera, il ministro Riccardi intervistato da Lucia Annunziata ha detto che la Chiesa già paga l'Ici sugli edifici usati a scopi commerciali e che spetta ai comuni vigilare sulla corretta applicazione della legge.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Visco: Manovra a forte impatto sociale, 45% di pressione fiscale e meno 0,5% di Pil

Visco: Manovra a forte impatto sociale, 45% di pressione fiscale e meno 0,5% di Pil

Questa è una manovra che farà salire la pressione fiscale al 45%. Così ha affermato il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, davanti alla Commissione bilancio della Camera. La Corte dei conti avverte che la manovra avrà un forte impatto sociale.

"I nuovi interventi si concentrano per due terzi sulle entrate - dice Visco - e portano la pressione fiscale al 45% circa. Una risoluta azione di contrasto all'evasione fiscale resta prioritaria". Una manovra che alza le tasse che potrebbero essere ridotte grazie alla lotta all'evasione fiscale.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Manovra, Bersani: non c'è l'equità che vogliamo noi, va migliorata

Manovra, Bersani: non c'è l'equità che vogliamo noi, va migliorata

La manovra di Monti crea malessere del Partito Democratico che ribadisce i suoi distinguo, "non c'è l'equità che vogliamo noi", ha detto il segretario del partito Pierluigi Bersani, però alla fine il Pd appoggerà con decisione questo governo. La Cgil invece si schiera nettamente contro la manovra.

"Il rispetto di un principio che non si deve mai dimenticare è di giustizia sociale - dice Franceschini nel suo intervento alla Camera - perché ogni cittadino italiano deve avvertire che il sacrificio viene chiesto ad ognuno in base ai propri mezzi".

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Manovra: i 2/3 sono nuove tasse, torna l'Ici

Manovra: i 2/3 sono nuove tasse, torna l'Ici

Le nuove tasse costituiscono ben i due terzi di questa manovra. Dal ritorno dell'Ici all'aumento dell'Iva, assente invece l'aumento delle aliquote Irpef, arriva la tassa sul lusso e il prelievo sui capitali scudati.

Si tratta di una manovra che è arrivata lentamente fino a 30 miliardi di euro, la parte del leone la faranno le nuove tasse che incidono per circa i due terzi.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione

Articoli in argomento

left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter