Sei qui: Home Politica
Manovra pubblicata in Gazzetta, da domani pagano i più poveri

Manovra pubblicata in Gazzetta, da domani pagano i più poveri

La manovra economica appena approvata è stata già pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. Domani scattano le prime misure come l'aumento del bollo sui depositi titoli, il superbollo per le auto di lusso e i ticket sanitari.

Tempo di sacrifici ancora una volta per le famiglie, peggio, a pagare il conto saranno ancora una volta i redditi più bassi e il ceto medio che s'impoverisce, stando a quanto dice l'Istat.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Manovra, Bersani: ora basta, è tempo di elezioni

Manovra, Bersani: ora basta, è tempo di elezioni

Manovra approvata, parola ai mercati. C'è l'apprezzamento del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che si dice soddisfatto di questa prova bipartisan e che adesso si augura una nuova coesione sull'obiettivo più importante dell'abbattimento del debito pubblico. Berlusconi non ringrazia l'opposizione è quest'ultima risponde: "La nostra disponibilità si ferma qui".

Il Quirinale saluta con grande compiacimento il passaggio a tempo di record della manovra economica. Ieri nel tardo pomeriggio il sì definitivo della Camera, subito dopo la firma del Capo dello Stato in modo da arrivare lunedì all'apertura dei mercati con un pacchetto di interventi già approvato.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Tar boccia movimenti pro-life, Canitano: "chi vuole può andare in chiesa"

Tar boccia movimenti pro-life, Canitano: "chi vuole può andare in chiesa"

di Lisa Canitano

L'attuazione della Legge regionale del Piemonte firmata da Ferrero è stata bloccata dal Tar del Piemonte per motivi di incostituzionalità. La legge prevedeva, e tuttora prevede, se riprenderà il suo cammino, che si stipulino delle convenzioni (che significa pagare dei privati per servizi resi allo Stato) con il Movimento per la Vita perchè dei membri di quest'associazione, che non si possono definire volontari a questo punto, entrino nei consultori e parlino con le donne che richiedono un'interruzione della gravidanza, fin dal primo momento.

Quest'associazione ha nel suo statuto la lotta alla legge 194/78, ed è quindi evidente qual'è lo scopo di parlare con le donne, non certo ascoltarle, in un momento così difficile.

Leggi tutto...

  • Scritto da Lisa Canitano
Tar Piemonte, la sentenza: No ai movimenti per la vita nei consultori

Tar Piemonte, la sentenza: No ai movimenti per la vita nei consultori

Torino - Accolto dal Tar il ricorso presentato dal Coordinamento donne di Torino contro il protocollo della Regione Piemonte, che introduceva nei consultori pubblici i volontari dei movimenti "pro vita".

Le eccezioni sollevate riguardavano vizi di incostituzionalità e la contrapposizione alla legge 194 che regola in Italia l'interruzione volontaria di gravidanza.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Manovra: la politica conserva i suoi privilegi. La Casta è salva

Manovra: la politica conserva i suoi privilegi. La Casta è salva

I costi della politica? "Sono tagli da manicure", titola La Stampa. "La Casta salva i suoi privilegi, anzi li aumenta", scrive Libero. Per l'Unità i "privilegi restano".

Altro che sacrifici per tutti, altro che Titanic evocato da Tremonti dove non si salvano nemmeno i passeggeri di prima classe. A pagare invece sono i soliti noti. La politica si tira fuori, o quantomeno rimanda.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Papa, si della Giunta all'arresto. Bossi: "Deve andare in galera"

Papa, si della Giunta all'arresto. Bossi: "Deve andare in galera"

Battaglia politica e procedurale, un vero e proprio scontro. Alla fine la Giunta per le autorizzazioni della Camera vota sì all'arresto del deputato del Pdl Alfredo Papa, coinvolto nell'inchiesta P4.

Arriva dunque il via libera chiesto dalla procura di Napoli sulla proposta presentata dall'Italia dei Valori. La Lega si è astenuta mentre il Pdl ha abbandonato i lavori prima dello scrutinio.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Quote Rosa: il Tar disfa la giunta, Alemanno imbuca la Sensi

Quote Rosa: il Tar disfa la giunta, Alemanno imbuca la Sensi

Il Tribunale Amministrativo del Lazio ha annullato la giunta comunale del Comune di Roma perché non rispetta le quote rosa. Il sindaco Alemanno corre ai ripari e annuncia che in giunta entrerà Rosella Sensi, ex presidente della Roma calcio. Ma non toglierà il posto ad un altro assessore, questo per evitare che la maggioranza vada in crisi.

"Ribadisco che questa sentenza è sbagliata", dice il sindaco Alemanno che non condivide ma si adegua. Così si presenta direttamente con una donna in più, poche ore dopo che il Tar del Lazio ha azzerato la sua giunta.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Romano, arriva la mozione di sfiducia del Pd

Romano, arriva la mozione di sfiducia del Pd

La procura di Palermo ha chiesto il rinvio a giudizio del ministro Saverio Romano per concorso esterno in associazione mafiosa.

Dopo Italia dei Valori e Futuro e Libertà, anche il Partito Democratico questa mattina ha presentato una mozione di sfiducia nei confronti di Romano, accusato ora anche da un altro pentito di aver sostenuto i boss.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Manovra, ok del Senato. L'opposizione: "da lunedì si cambia"

Manovra, ok del Senato. L'opposizione: "da lunedì si cambia"

La manovra è stata approvata al Senato con il voto di fiducia. "Senza pareggio di bilancio il debito divorerà il nostro futuro", ha detto Tremonti. "La politica non può fare errori, come sul Titanic se affonda non si salvano nemmeno i passeggeri di prima classe".

L'opposizione conferma la linea della responsabilità, ma avverte: "da lunedì si cambia".

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Quote rosa, Alemanno attende la sentenza del Tar

Quote rosa, Alemanno attende la sentenza del Tar

Sarà il Tar a decidere se la Giunta capitolina dovrà essere modificata. Il Tribunale Amministrativo Regionale dovrà infatti pronunciarsi sul ricorso presentato dall'opposizione che denuncia il mancato rispetto delle quote rosa in giunta.

Se il Tar imporrà l'ingresso di assessori donna, il sindaco dovrà procedere al rimpasto. "Attendiamo la sentenza, se la sentenza sarà avversa ne prenderemo atto e interverremo con una modifica", dice il sindaco Alemanno.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
P4, spiava con lo stesso software della procura

P4, spiava con lo stesso software della procura

Bastava mandare un e-mail civetta, una volta aperta si trasformava in una sorta di cimice, di microfono, di microspia che poteva captare e registrare tutto quello che succedeva intorno al computer colpito.

Così per mesi i magistrati di Napoli hanno intercettato e-mail, documenti e telefonate del faccendiere Bisignani per tentare di ricostruire la fitta rete di rapporti e relazioni che lo collocherebbero, secondo l'accusa, al centro della cosiddetta P4.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Milanese: Tremonti preoccupato per un complotto

Milanese: Tremonti preoccupato per un complotto

Il ministro Tremonti sapeva di essere al centro di quella che i pm definiscono "la trama". A dirlo ai magistrati napoletani e il suo ex consigliere politico Marco Milanese, deputato Pdl, indagato da due procure, Napoli e Roma, ed in attesa di un pronunciamento della Camera sulla richiesta di arresto.

E proprio dai verbali del suo interrogatorio con i pm di Napoli emerge un Tremonti preoccupato che, durante un duro confronto con Berlusconi, avrebbe avvertito di temere di essere vittima del "metodo Boffo" utilizzando, dice Milanese "anche le intercettazioni fatte per mie vicende giudiziarie".

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
E' tornato Berlusconi, sulla manovra: "Uniti e coesi"

E' tornato Berlusconi! Sulla manovra: "Uniti e coesi"

Il sì definitivo alla manovra arriverà entro la fine della settimana, iter da record con benedizione bipartisan, dopo gli appelli del Capo dello Stato per dare al più presto un segnale inequivocabile ai mercati. Allontanare il rischio Grecia, questa la parola d'ordine.

Al ministero dell'Economia Tremonti ha discusso degli emendamenti con le opposizioni, il PD è soddisfatto, alcune modifiche su bolli, titoli e pensioni sono state accolte. Tremonti ringrazia per la disponibilità al dialogo.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Manovra, Finocchiaro: "dopo l'approvazione il governo vada via"

Manovra, Finocchiaro: "dopo l'approvazione il governo vada via"

Il capogruppo PD al Senato, Anna Finocchiaro, non usa mezzi termini: "Approvata questa manovra è ovvio che chiederemo che questo governo vada via". Quindi pochi ma qualificati emendamenti su tre punti, equità, regole e crescita. Le opposizioni unite rinunciano all'ostruzionismo, l'obiettivo è quello di fare in modo che i mercati lunedì aprano con la manovra già approvata.

Scelta di responsabilità per il bene del Paese, come ha chiesto Napolitano, anche se il giudizio sul decreto di aggiustamento dei conti e sul governo non cambia.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Piazza Affari, bruciati 16 miliardi nel lunedì nero

Piazza Affari, bruciati 16 miliardi

Piazza Affari in picchiata in una giornata al cardiopalma che ha visto i suoi titoli bancari andare a fondo. Record storico per il differenziale tra i titoli decennali italiani BTP e quelli tedeschi Bund, un attacco speculativo in grande stile nonostante le misure prese ieri dalla Consob.

Lunedì nero, nerissimo, crolla Piazza Affari, affondano le banche, sotto pressione i nostri titoli di Stato. Una giornata da incubo, un attacco senza precedenti che rende inutili le misure anti speculazione decise dalla Consob.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
La Merkel fa le veci di Berlusconi: "Ho fiducia nell'Italia"

La Merkel fa le veci di Berlusconi: "Ho fiducia nell'Italia"

"Ho chiesto all'Italia di dare dei segnali urgenti per riportare la fiducia dei mercati, di dire che approverà presto la manovra". Sono da poco passate le 13,00 quando la cancelleria tedesca Merkel sente il bisogno di svelare ai giornalisti il contenuto di una telefonata che ieri ha fatto a Silvio Berlusconi. In sostanza gli ha chiesto di uscire allo scoperto prima che sia troppo tardi per la stabilità di tutta la zona euro.

Messaggi ai mercati, come tutti i capi di governo hanno fatto in questi mesi per difendere il proprio paese sotto il fuoco della speculazione.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Donne, unite a Siena per stare al centro della politica

Donne, unite a Siena per stare al centro della politica

Io c'ero, a Siena. Partita con un po' di emozione, di ricordi. Certo, chi ha vissuto trent'anni fa la forza con cui abbiamo tirato su la testa e cambiato un mondo in cui gli uomini ti rispondevano "Ma se a mia moglie fa piacere lucidare le mie scarpe dov'è il problema?" non può non provare un'emozione andando a una due giorni organizzata dalle donne.

Ci sono le donne giovani, si sa. Queste ragazze di cui abbiamo lamentato per decenni l'assenza. Ora le vediamo, le abbiamo viste il 13 febbraio saltare e battere le mani in moltissime piazze d'Italia. Le abbiamo ascoltate parlare del web, della comunicazione, della loro prima volta della collettività. Abbiamo ascoltato le archeologhe che r/esistono, ma che non riescono a lavorare, le ragazze di Oristano e quelle del Tigullio, di Catania, di Milano.

Leggi tutto...

  • Scritto da Lisa Canitano
Le donne fanno rete, al centro della politica

Le donne fanno rete, al centro della politica

Una due giorni molto intensa, migliaia di donne sono arrivate da tutta Italia ed ora sono ripartite. Dopo aver discusso per due giorni di maternità e lavoro, oggi è stato il giorno dell'organizzazione.

Le donne si vogliono strutturare, vogliono fare rete con il grido che le ha imposte in tutta Italia, quello delle 13 febbraio "se non ora quando".

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Rompuy convoca una riunione, la Grecia è vicina

Rompuy convoca una riunione, la Grecia è vicina

La Consob, al lavoro per frenare le vendite allo scoperto.
Sull'Italia è ancora allarme speculazione dopo un venerdì di attacchi alle banche, ai titoli di Stato e alle fibrillazioni dovute alle voci di dimissioni del ministro dell'economia Tremonti.

Si lavora perché venerdì, quando la borsa riaprirà, si freni la speculazione ribassista. Si muove anche l'Europa, per domani è stata convocata dal presidente dell'unione europea Van Rompuy una riunione proprio per discutere della crisi del debito nell'eurozona e degli attacchi speculativi all'Italia e alla Grecia.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Milanese, i pizzini per le nomine

Milanese, il pizzino per le nomine

Le nomine scritte a penna con i nomi dei politici accanto, ci sono i manager con lo sponsor nei foglietti trovati durante le perquisizioni disposte dalla procura di Napoli, che indaga sulla presunta corruzione di Marco Milanese, ex braccio destro del ministro Tremonti.

Proprio grazie al ruolo di consigliere politico del superministro, secondo gli inquirenti, Milanese decideva le nomine dei Cda delle aziende controllate dal Tesoro, ricavandone benefici economici.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Ronchi, Urso e Scalia fuori da Fli

Ronchi, Urso e Scalia fuori da Fli

Effetto Mirabello, o meglio effetto Alfano. Il neo segretario convince, le prime ricadute si vedono in Futuro di Libertà. Dopo mesi di indiscrezioni Adolfo Urso, Andrea Ronchi e Pippo Scalia lasciano il partito di Fini per aderire alla proposta di Alfano di una costituente popolare "per costruire in Italia soggetto politico che si ispiri ai valori ai programmi del partito Popolare Europeo", spiegano i tre in una nota.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione

Articoli in argomento

left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter