Sei qui: Home Politica
Di Pietro: "il governo deve andare a casa"

Di Pietro: "il governo deve andare a casa"

Dopo il ritiro della norma sulle pensioni l'opposizione va all'attacco del governo e della maggioranza. Per il PD "ormai siamo alla farsa, il governo è ormai in stato confusionale". Stessi toni da Di Pietro: "una manovra da buttare a mare, il governo deve andare a casa".

"Adesso basta - dice Anna Finocchiaro, capogruppo PD al Senato - basta con questa incapacità della maggioranza di fare i conti con se stessa, è ora di farli con il Paese che merita attenzione e serietà".

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Pensioni: retromarcia del governo, salta la norma

Pensioni: retromarcia del governo, salta la norma

Ormai è diventata una commedia che non fa ridere nessuno. Ha avuto vita breve, meno di ventiquattr'ore, l'intervento sulla previdenza deciso ieri al vertice di Arcore che escludeva gli anni dell'università e del servizio militare dal computo dell'età pensionabile. Unico provvedimento sul tema accettato la Lega.

Ma dopo le proteste dei sindacati, con in testa quello dei medici, le invettive della base leghista lanciate da radio Padania, il governo ha fatto saltare la norma.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Prodi firma il referendum: "legge elettorale iniqua"

Prodi firma il referendum: "legge elettorale iniqua"

Romano Prodi torna in campo e firma a Bologna il referendum che vuole cancellare il "porcellum", la legge elettorale che impedisce ai cittadini di scegliere chi mandare in Parlamento con liste bloccate e nessuna preferenza.

"Vedo che la gente si pone il problema di una legge elettorale iniqua che deve essere sostituita", ha commentato Prodi.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Manovra: i conti non tornano, mancano 5 miliardi di euro

Manovra: i conti non tornano, mancano 5 miliardi di euro

Misure nuove come la stretta sulle pensioni, altre cancellate come la supertassa che rimane però per gli statali. Comunque vada la manovra della maggioranza ha un effetto, i conti non tornano per far quadrare i conti pubblici.

Cambiata la manovra all'appello mancano 5 miliardi di euro. I calcoli sono facili da fare. Dal contributo di solidarietà per i redditi al di sopra dei 90 mila euro dovevano arrivare 3,7 miliardi in tre anni. Sono spariti insieme alla supertassa. Il governo conta di recuperarli con la lotta all'evasione, ovviamente non parliamo più di soldi sicuri ma di un mero auspicio.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Manovra, Bankitalia: "rischio stagnazione"

Manovra, Bankitalia: "rischio stagnazione"

Era atteso, senz'altro il più autorevole ed è critico. Anzi il giudizio della Banca d'Italia sulla manovra di Arcore è quasi rassegnato, dice che l'aggiustamento avrà effetti restrittivi sull'economia ma alternative non se ne vedono.

In altre parole, non ci farà crescere quando invece sarebbe il caso di cominciare a farlo. Comunque l'attuazione delle misure andrà monitorata, insomma si tratta di una sufficienza scarsa.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Manovra, è bufera. Bersani: "colpiti gli onesti"

Manovra, è bufera. Bersani: "colpiti gli onesti"

"Un capolavoro di confusione", il Partito Democratico boccia senza sconti la manovra uscita dal vertice di Arcore. PD critico "anche perché - spiega Anna Finocchiaro - aver stravolto il provvedimento approvato dal governo ha fatto lavorare inutilmente il Parlamento impegnato a riesaminare un testo ora completamente riscritto".

La Finocchiaro, che questa mattina ha presentato gli emendamenti del PD, parla di una nuova manovra frutto di un compromesso al ribasso.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Tremonti è stato spiato? Si apre il fascicolo

Tremonti è stato spiato? Si apre il fascicolo

I vertici di Piazzale Clodio hanno già esaminato le parole del ministro e stanno valutando l'apertura di un fascicolo per accertare se Tremonti sia stato spiato o no.

Se, come sembra, gli inquirenti decideranno di procedere, il ministro potrebbe essere convocato come persona informata sui fatti. Nel virgolettato apparso sulla Repubblica Tremonti aveva detto di non sentirsi tranquillo in albergo e nella caserma della Guardia di Finanza e che per questo aveva accettato l'offerta del deputato Pdl Marco Milanese di occupare la casa in via di Campo Marzio.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Tremonti, scende il grande freddo con Berlusconi

Tremonti, scende il grande freddo con Berlusconi

Le inchieste su Milanese, i rapporti complessi con la Guardia di Finanza, l'ostilità di altri ministri in seguito alla manovra. Il ministro Tremonti attraversa un momento delicato e le indiscrezioni di Palazzo parlano di un grande freddo sceso tra lui e Berlusconi.

Da mesi i malumori all'interno del Pdl rovinano la vita a Silvio Berlusconi, ma in questi giorni alcuni malumori hanno un obiettivo, un nome, quello di Tremonti.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Processo lungo, ok del Senato. 3 processi su 4 di Berlusconi a rischio prescrizione

Processo lungo, ok del Senato. 3 processi su 4 di Berlusconi a rischio prescrizione

Processo lungo, passa al Senato con 160 voti contro 139.
Dalle aule parlamentari a quelle del tribunale di Milano c'è un nesso di causa e effetto tra la norma del cosiddetto "processo lungo" e i procedimenti a carico del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Se passasse la legge almeno tre dei quattro in corso al palazzo di giustizia di Milano rischierebbero di non arrivare mai a sentenza. Esattamente, ma per motivi opposti, è quello che si sarebbe verificato se a suo tempo fosse passata la norma sul "processo breve".

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Bersani: "Siamo diversi", D'Alema: "bene passo indietro indagati"

Bersani: "Siamo diversi", D'Alema: "bene passo indietro indagati"

"Vogliamo dimostrare che politicamente siamo diversi", così in un'intervista al Corriere della Sera il leader del Partito Democratico Bersani interviene sulla vicenda che vede coinvolto Filippo Penati. "Il suo passo indietro -dice- è un segnale di correttezza".

"Siamo turbati", il segretario del PD lo dice apertamente e sa che il suo partito non è certo immune da sospetti e da rischi, ma nell'intervista al Corriere della Sera, con cui rompe il silenzio dopo giorni improntati alla cautela, su un punto Bersani vuole essere chiaro: "non rivendichiamo una diversità genetica, ma politicamente si -e lo sottolinea- vogliamo dimostrare di essere diversi".

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Finivest paga alla Cir di De Benedetti 564 milioni

Finivest paga alla Cir di De Benedetti 564 milioni

La Cir incassa di risarcimento da Fininvest, circa 564 milioni di euro, una cifra stabilita dalla sentenza del 9 luglio scorso dalla Corte d'appello di Milano. Una cifra che risarcisce Carlo De Benedetti per il danno subito per il controllo della Mondadori, prima casa editrice italiana.

540 milioni di euro oltre agli interessi e spese legali, i giudici di secondo grado del processo civile avevano riconosciuto un maxi sconto, un quarto secco rispetto ai 750 milioni della sentenza di primo grado, dovuto a una perizia che stabilì che tra il '90 e il '91 ci fu una riduzione del valore delle aziende pari al 18,8%.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Ministeri a Monza, Bossi li inaugura tra le proteste: "Vai a lavorare"

Ministeri a Monza, Bossi li inaugura tra le proteste: "Vai a lavorare"

A Monza è andata in scena l'inaugurazione della sede distaccata di tre ministeri, contestazioni e proteste dei cittadini. È proprio un bel quadretto la foto di gruppo tra alleati, anche se parlare di idillio in questi tempi è decisamente eccessivo.

Due ministri leghisti, Bossi Calderoli, e altrettanti del Pdl, Tremonti è Brambilla, celebrano insieme l'apertura degli uffici di rappresentanza di tre ministeri a Villa Reale di Monza.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Berlusconi: "io non ho un problema, è la Lega che ha un problema"

Berlusconi: "io non ho un problema, è la Lega che ha un problema"

Berlusconi e i suoi ministri si sono affannati per giorni a dire che l'asse con il Carroccio è saldo, ma alla fine di una settimana ad alta tensione Berlusconi non trattiene la rabbia.

"Non sono io che ho un problema, è la Lega che ha un problema", esterna il Cavaliere. Su Papa dice "avevano preso l'impegno che non hanno mantenuto, soltanto al Senato i patti sono stati rispettati". Il presidente del Consiglio insiste in questo modo, scagionando quella parte dei senatori del Pdl sospettati di aver contribuito a salvare Tedesco.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Napolitano, appello ai magistrati: "sobrietà e riservatezza"

Napolitano, appello ai magistrati: "sobrietà e riservatezza"

Giorgio Napolitano parla a tutti i giovani magistrati in tirocinio, ma si rivolge a tutte le toghe con un appello a non alimentare i veleni che arrivano proprio quando i due voti alla Camera e al Senato riaccendono le polemiche tra politica e giustizia.

"Vanno perciò evitate condotte che creino - dice il Presidente della Repubblica - indebita confusione di ruoli e fomentino l'ormai intollerabile e sterile scontro tra politica e magistratura".

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Rifiuti, la maggioranza battuta  in aula. La Lega contro Pdl

Rifiuti, la maggioranza battuta in aula. La Lega contro Pdl

Non sono passate neppure 24 ore dal vertice Berlusconi-Bossi ad Arcore, poche di più dalle rassicurazioni del premier al capo dello Stato sulla tenuta della maggioranza e della Lega, quando a Montecitorio sul decreto rifiuti che deve tamponare l'emergenza Napoli, quella stessa maggioranza si spacca. Lega contro Pdl.

La cronaca della giornata dà il senso dello stallo e delle tensioni. All'ora di pranzo il capogruppo del Carroccio, Marco Reguzzoni, è tutto concentrato su Alfonso Papa. Votare sì o no all'arresto.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Belpietro indagato per vilipendio al Capo dello Stato

Belpietro indagato per vilipendio al Capo dello Stato

Avviso di garanzia a Maurizio Belpietro per aver pubblicato una vignetta sul quotidiano Libero dal titolo "Assedio ai papponi di Stato". Il direttore del quotidiano è così indagato per vilipendio nei confronti del Capo dello Stato.

La vignetta a corredo dell'articolo contiene le caricature del presidente Giorgio Napolitano, Gianfranco Fini, del segretario del Pd Pierluigi Bersani e del ministro Calderoli, tutti con posate alla mano che circondano un tavolo dove è stata servita una pizza che richiama lo Stivale.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Borsellino, a 19 anni dalla strage il presidio in via D'Amelio

Borsellino, a 19 anni dalla strage il presidio in via D'Amelio

19 anni fa la strage di via d'Amelio a Palermo, Borsellino ucciso insieme a cinque agenti della sua scorta. "Un sacrificio - così ha detto Napolitano - che deve spingere tutti ad opporsi ad ogni forma di collusione con la mafia".

"Auspico che le forze politiche facciano pulizia al loro interno di tutti coloro che sono raggiunti da episodi o comunque da fatti inquietanti". Cita Paolo Borsellino il presidente della Camera Fini davanti ai colleghi e ai parenti del magistrato ucciso 19 anni fa con gli agenti della scorta.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Costi politica, le proposte di tagli a Camera e Senato

Costi politica, le proposte di tagli a Camera e Senato

La manovra, che ha lasciato praticamente inalterati i costi e i privilegi della politica, ha suscitato numerose proteste soprattutto su Internet ed ora la politica pensa a tagliare i propri costi. Il Pd presenta le sue proposte e di governo pensa ad una riforma istituzionale.

La protesta monta su Internet e la Casta si spaventa. È bastato che l'opinione pubblica si rendesse conto dei sacrifici richiesti ora e subito, che riguardano tutti gli italiani meno qualcuno, per far esplodere la rabbia.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Costi e privilegi della politica, sul Web è rivolta

Costi e privilegi della politica, sul Web è rivolta

Web infuriato dopo le rivelazioni dell'ex precario di Montecitorio che ha aperto una pagina Facebook. Oltre 280.000 le adesioni e Spider Truman, così si fa chiamare, continua a raccontare i privilegi della Casta.

Una promessa è un debito anche per SpiderTruman, l'ex precario di Montecitorio che ha alzato il velo sui privilegi e il malcostume dei politici. Oggi alle 13 ha sferrato un altro colpo di sciabola, neanche fosse Zorro.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione

Il Governo italiano sotto esame dal Comitato CEDAW delle Nazioni Unite

Siamo arrivate da pochi giorni a New York e già stiamo rifacendo le valigie per tornare in Italia, riabbracciare i nostri cari e rimetterci a lavorare. Non siamo state delle buone turiste per la grande mela, ma sicuramente la nostra presenza come piattaforma “Lavori in corsa: 30 anni CEDAW ” è un elemento di avanzamento per i diritti delle donne in Italia. Ma che cosa è la CEDAW? È un trattato, uno dei principali delle Nazioni unite, del 1979, sottoscritto da quasi tutti i Paesi del mondo, per assicurare l’applicazione e il pieno godimento dei diritti delle donne.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione
Papa, Berlusconi spera ma Bossi lo gela: "Papa andrà in galera"

Papa, Berlusconi spera ma Bossi lo gela: "Papa andrà in galera"

Le cronache raccontano che ieri nei corridori e nell'aula di Montecitorio, più che di manovra di crisi o di pensioni, i deputati Pdl tra loro discutessero animatamente di nuovi sviluppi nelle inchieste. Voci insistenti parlano di imminenti voci di arresto, in questo clima il caso Papa di certo non conforta.

Berlusconi chiede ai suoi di resistere, di votare no annullando il parere positivo al carcere espresso dalla giunta per le autorizzazioni. Addirittura in Via dell'Umiltà, in accordo con il gruppo parlamentare, si prepara una vera e propria task force per convincere ogni singolo deputato.

Leggi tutto...

  • Scritto da redazione

Articoli in argomento

left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter