Sei qui: Home Spettacolo Teatro EDIPUS AL PICCOLO ELISEO

EDIPUS AL PICCOLO ELISEO

LA PASSIONE IMPOSSIBILE

“Edipus”, testo conclusivo della “Trilogia degli Scarrozzanti” (Ambleto e Macbetto) di Giovanni Testori, il più estremo, passionale e provocatorio drammaturgo italiano del Novecento.

Scritto per Franco Parenti negli anni ‘70 racconta, nell’adattamento presentato al teatro Piccolo Eliseo, di un capocomico abbandonato dalla compagnia che porta avanti da solo lo spettacolo interpretando tre personaggi: Lajo, tiranno crudele di Tebe che non lesina torture e condanne, Edipo, figlio vendicativo che punisce i genitori, Giocasta madre degenere che dall’incesto scopre il vero piacere carnale.

Testori (12/5/23 – 16/3/93) attraverso la sua “lingua” è stato non solo uno dei più significativi autori teatrali ma anche della letteratura, della poesia e della critica d’arte, un’artista che ha espresso una sensibilità eterogenea e totale.

La tragedia con furia affronta il senso della vita, della nascita, della morte, esprime la disperazione e l’impossibilità del teatro di esistere al di fuori del rito, con l’inventiva di un linguaggio, in un miscuglio di dialetto, latino, francese, idiomi e che non risparmia assalti blasfemi e disperati.

Un monologo non facile per nessun attore.

Ridotto e diretto da Leo Moscato e interpretato con impegno da Eugenio Allegri ma che non convince scadendo spesso nel grottesco e nella farsa lasciando poco alla tellurica ironia e alla struggente tragicità dell’opera, cui le scene, i costumi, la musica non aggiungono certo spessore.

Più che agire la vicenda, peraltro da tutti molto conosciuta, quello che per omaggiare l’autore si sarebbe dovuto fare, era di disegnare cosa ci resta di questo mito cardine della nascita dell’Occidente, lumeggiando i passaggi chiave dell’azioni presenti nel testo. I trasalimenti.

Solo brividi di freddo all’uscita del teatro.

Adattamento e regia di Leo Moscato - mercoledì 9 marzo 2016

EDIPUS AL PICCOLO ELISEO

di Giovanni Testori con Eugenio Allegri

left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter