Sei qui: Home Spettacolo Teatro Darling al Teatro Eliseo, di Stefano Ricci e Gianni Forte

Darling al Teatro Eliseo, di Stefano Ricci e Gianni Forte

TROPPI RICCI TROPPO FORTI

A quanto pare il fantasma dello sfratto aleggiante da qualche tempo sul Teatro è stato soffiato via e a quanto è dato di assistere la stagione ha avuto inizio con uno degli eventi più attesi, il Romaeuropa Festival e la prima assoluta di Darling il nuovo lavoro di Stefano Ricci e Gianni Forte.

Duo di drammaturghi/registi ormai più che riconosciuti in Italia e in Europa.

Un monumentale marchingegno; un container al centro a dominare la scena che è a un tempo macchina del tempo e strumento di tortura in cui tutti finiscono per essere intrappolati che sarà smontato, assemblato, adattato durante le quasi due ore di spettacolo da tre atletici e prestanti attori (Giuseppe Sartori, Pierstein Leirom, Gabriel Da Costa) spesso impelagati in ripetizioni sceniche fin troppo lunghe.

Un inizio che potrebbe essere definito accattivante con la piacevole discesa dalla scala a chiocciola dei tre performer e con la gradevole figura femminile, l’attrice Anna Gualdo, dark lady in costume settecentesco con maschera disfacentesi.

Un finale in cui finalmente s’intravede un guizzo: vasi in cui sono piantati bambolotti innaffiati d’acqua color sangue (denuncia di prossimi genocidi generazionali?).

Quasi nulla del testo dell’”Orestea” d’iniziale ispirazione, che valse a Eschilo la vittoria nel 458 a. C. delle Grandi Dionisie; troppi generi, sovrabbondanza di musica, di linguaggi, miscellanea di luoghi comuni, dalla crisi dell’individuo, alla degenerazione, alla falsa morale, allo spaccato della realtà quotidiana che tra semplificazioni e complicazioni rendono contorta la rappresentazione spesso priva di una linea registica.

Uno spettacolo essenziale che mira alla semplicità ma eccessivamente frammentato con forzature intellettualistiche.
L’azione scenica determina un pastiche a tratti feroce ma incerto negli obiettivi.

Lo stile che può ricordare la soap-opera ma col sapore dell’incompletezza e velletarietà non è proporzionato al rango della Ditta.

Con Anna Gualdo, Giuseppe Sartori, Piersten Leirom, Gabriel Da Costa - Regia Stefano Ricci - Teatro Eliseo - Prima assoluta - Domenica 12 ottobre 2014

Romaeuropa Festival
DARLING di Ricci/Forte

left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter