Sei qui: Home Spettacolo Teatro Del sesso della donna come campo di battaglia nella guerra di Bosnia

Del sesso della donna come campo di battaglia nella guerra di Bosnia

DEL SESSO DELLA DONNA COME CAMPO DI BATTAGLIA NELLA GUERRA DI BOSNIA

MATERNICIDI
Semplicemente emozionante. Nella cornice del giardino dell’Accademia di Romania, nell’ambito della manifestazione “Teatromania Emersioni Sceniche”, in prima nazionale, è stato messo in scena uno spettacolo di rara bellezza.

Un testo intelligente, una regia competente.

Spettacolo in lingua originale, sottotitolato in italiano.

Dorra (Irina Bodea-Radu) e Kate (Bianca Holobut), due donne sopravvissute all’orrore della guerra di Bosnia, s’incontrano in un centro per la cura delle donne violentate e rimaste incinte durante il conflitto inter - etnico.

Dorra è una di queste vittime, Kate è una psichiatra americana inviata in Bosnia per aprire le fosse comuni ma non ce la fa ed è trasferita.

L’impossibilità di un dialogo iniziale si trasforma gradualmente in comunione, in conciliazione, in analisi sottile e senza retorica delle motivazioni e delle disastrose conseguenze della guerra.

Alto magistero, intensa interpretazione per le due protagoniste, che con semplici gesti, perfetti movimenti espressionistici riescono a trasmettere il dolore, le emozioni, le sofferenze e le devastazioni interiori, fisiche e mentali di quella vergognosa pagina di storia.

In questa società in cui le guerre sono diffuse attraverso l’aggressione televisiva dei leader politici intervistati, in cui si vive nella pacificazione e nella ricerca ossessiva del consenso e del consumo, piéces di questo tipo costituiscono preziose gemme artistiche.

Quello che la drammaturgia di questo lavoro ci consegna è un efficace contributo alla creazione d’individui autonomi e non miseramente etero - diretti.

Far crescere persone attive, che fanno e pensano con la testa propria, contrastando il progetto di rendere gli uomini schiavi facendogli credere di non essere stati mai così bene, compito tra i più importanti per il Teatro contemporaneo.

Viva commozione degli astanti.

Accademia di Romania
DEL SESSO DELLA DONNA COME CAMPO DI BATTAGLIA NELLA GUERRA DI BOSNIA
di Matei Visniec

Con Irina Bodea-Radu, Bianca Holobut - regia di Muriel Manea - sabato 28 giugno 2014

left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter