Sei qui: Home Spettacolo
Habiba, di Chiara Ingrao

Habiba la magica, di Chiara Ingrao

Habiba vive nella periferia di Roma, in un condominio pieno di cinesi, indiani, egiziani… E Habiba cos’è? È italiana, dice la mamma, che ha attraversato il mare in tempesta per farla nascere qui.

Leggi tutto...

  • Scritto da Redazione Cucina
Più  buio  di  mezzanotte  di  Sebastiano  Riso

Più buio di mezzanotte, di Sebastiano Riso

Diversamente giovani
E’ stato appena presentato con successo al festival di Cannes ed è già nelle nostre sale un piccolo miracolo di produzione italiana: Più buio di mezzanotte di Sebastiano Riso.

Leggi tutto...

  • Scritto da Francesca Galli
Attico di Fabio Sargentini

Munch e Schiele all’Attico. Recensione

L’INFERNO IN PARADISO
All’interno dell’Attico di Fabio Sargentini, in un piccolo spazio teatrale affascinante, è ospitato un duplice spettacolo; due brevi sequenze di circa quindici minuti, un testo scarnificato.

Leggi tutto...

  • Scritto da Stefano Maria Palmitessa e Francesca Barreca
Alabama  Monroe  di  Felix  von  Groeningen

Alabama Monroe di Felix Van Groeningen

Lo spaesato Belgio
Il Belgio è un piccolo paese incastonato tra Francia, Olanda e Germania. La sua taglia mignon, tuttavia, non gli ha impedito di contribuire spesso in maniera stravagante alla cultura europea: basti pensare ai grandi pittori Magritte e Delvaux, autori dissacranti capaci, nel surrealismo il primo e nel simbolismo il secondo, di descrivere l’esistenza come un tutto possibile, senza apparente ancoraggio con la realtà, ma con un sottotesto ironico e lunare tipico dello humour fiammingo.

Leggi tutto...

  • Scritto da Francesca Galli
Nuguo, Nel nome della madre, di Francesca Rosati Freeman e Pio d’Emilia

"Nuguo, Nel nome della madre", di Francesca Rosati Freeman e Pio d’Emilia

Ieri ho visto un documentario molto interessante che vorrei condividere con voi. Racconta di una società matriarcale in Cina, ai confini col Tibet, a 1700 metri di altezza, alle pendici dell’Himalaya: Nuguo, Nel nome della madre, di Francesca Rosati Freeman e Pio d’Emilia.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
La  sedia  della  felicità, di Carlo  Mazzacurati

La sedia della felicità, di Carlo Mazzacurati

L’ultimo regalo di Mazzacurati
Prima di lasciarci definitivamente, Carlo Mazzacurati ha voluto donare al suo pubblico l’ultimo film: La sedia della felicità.

Leggi tutto...

  • Scritto da Francesca Galli
Fuoristrada di Elisa Amoruso

Fuoristrada, di Elisa Amoruso. Recensione e trailer

Pino fa il meccanico e ha la passione dei fuoristrada. Fa quelle gare in cui si mostra la propria bravura scegliendo strade impervie, utilizzando le quattro ruote motrici e riuscendo a non impantanarsi, malgrado il fango, i fossi e le salite ripide.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
Gigolò Per Caso

Gigolò per caso, di John Turturro

Sono shoccata che un attore bruttino e 57 enne possa pensare di fare il protagonista di Gigolò per caso, da lui girato (John Turturro 2014). Che un uomo senza mento, molto segnato, con le borse sotto gli occhi, forse con la dentiera, senza più la criniera che aveva in gioventù si permetta di girare una parte del genere quando le attrici donne vengono definite vecchie e da buttare alla stessa età, se non prima.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
Wes  Anderson, Grand  Budapest  hotel

Grand Budapest hotel di Wes Anderson

Tra sogno e letteratura
E’ sui nostri schermi il nuovo film di Wes Anderson Grand Budapest hotel. Più di una opera cinematografica, la fatica del fantasioso regista americano assomiglia ad un viaggio in un sogno mitteleuropeo che però ha ben chiaro in mente la realtà di oggi.

Leggi tutto...

  • Scritto da Francesca Galli
Song ‘E Napule di Marco e Antonio Manetti

Song ‘E Napule di Marco e Antonio Manetti

Ho appena visto un film proprio carino, leggero, un po’ surreale e molto divertente: Song ‘E Napule di Marco e Antonio Manetti (2014), romani, anche curatori di spettacoli teatrali e di videoclip musicali.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
Pornografia all'Argentina con la regia di Luca Ronconi

Pornografia all'Argentina con la regia di Luca Ronconi

I GUARDONI SON TORNATI

Nate per incantare, Le Donne, sacerdotesse di bellezza secondo Gombrowicz e poi: Dio, Arte, Nazione, Proletariato, cardini della tradizione culturale del popolo polacco.

Leggi tutto...

  • Scritto da Stefano Maria Palmitessa e Francesca Barreca
Quando c'era Berlinguer, il film

Quando c'era Berlinguer, come eravamo

Il film di Walter Veltroni, "Quando c'era Berlinguer", rischia di essere difficile da recensire, ponendo una enorme domanda a tutti quelli che oggi hanno dai cinquant’anni in su.

Leggi tutto...

  • Scritto da Francesca Galli
Yves  Saint  Laurent di Jalil  Lespert

Yves Saint Laurent, le notti selvagge di un genio

In perfetto stile biopic, anche la meravigliosa parabola del geniale stilista Yves Saint Laurent è finita sullo schermo.

Leggi tutto...

  • Scritto da Francesca Galli
Gassman in Riccardo III all'Argentina

Gassman in Riccardo III all'Argentina

SHAKESPEARE E’ COME IL MONDO…

Rosa rossa. Rosa bianca. Lancaster. York. Guerra delle due Rose appunto. Due rami della medesima dinastia, quella dei Plantageneti.

Leggi tutto...

  • Scritto da Stefano Maria Palmitessa e Francesca Barreca
Pawel  Pawlikowski,  Ida

Ida, di Pawel Pawlikowski

Sottrazioni e sovrapposizioni
Chi avesse voglia di fuggire dalla programmazione cinematografica standard, oramai prevalente nel nostro paese, può riconciliarsi con la 7ma arte andando ad ammirare il film del regista polacco Pawel Pawlikowski, Ida.

Leggi tutto...

  • Scritto da Francesca Galli
Giovanni Lombardo Radice

Quel Macbeth di Lombardo Radice, quasi un vicino di casa

Quanti di noi amano Sheakespeare, ma si sentono un poco respinti da tutti quei discorsi forse ampollosi dei quali, ammettiamolo, certe volte non troviamo né capo né coda anche se cerchiamo di stare attentissimi?

Leggi tutto...

  • Scritto da Lisa Canitano
Smetto quando voglio, film di Sydney Sibilia (2013)

Smetto quando voglio, film di Sydney Sibilia (2013)

Un’idea geniale per commentare la situazione attuale delle Università italiane, la mancanza di soldi per la ricerca e la fuga dei cervelli: alcuni brillanti ricercatori universitari – due chimici, due latinisti, un economista, un archeologo e un antropologo – decidono di mettere a frutto le loro conoscenze e curiosità per creare una molecola psicotropa raffinatissima che non sia (ancora) nelle tabelle delle droghe proibite.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
300 –  l’alba  di  un  impero, di  Noam  Murro

300 - L'alba di un impero

300 e una donna

Ogni tanto si ha voglia di andare a vedere un blockbuster: la musica martellante, l’immersione totale nell’azione ripetitiva, la violenza elevata a puro divertimento.

Leggi tutto...

  • Scritto da Francesca Galli
Allacciate le cinture, di Ferzan Ozpetek

Allacciate le cinture, di Ferzan Ozpetek

Allacciate le cinture, di Ferzan Ozpetek (2013) con una bravissima Kasia Smutniak (Elena) e un altrettanto bravo Francesco Scicchitano (l’amico Fabio). Un matrimonio, un’amicizia molto solida tra una donna e un ragazzo gay con un progetto comune, la malattia, una famiglia solida e coniugata al femminile, ironica e solidale. Un film corale.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
Jimmy P. di Arnaud Desplechin

Jimmy P. di Arnaud Desplechin

Ho sempre considerato Georges Devereux (1908- 1985) - antropologo, etno-psichiatra e psico-analista ungherese naturalizzato parigino – un pensatore interessante, ricco di stimoli e sensibilità nell’ambito del lavoro sul campo quale è “il nostro”.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
HER (Lei) di Spike Jonze

HER (Lei) di Spike Jonze

Ho visto HER (Lei) di Spike Jonze e lo consiglio vivamente a chi è interessato alle faccende dell’amore.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener

Articoli in argomento

left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter