Sei qui: Home Spettacolo Eventi E’ morto Febo Conti, un pezzo di storia della tv italiana

E’ morto Febo Conti, un pezzo di storia della tv italiana

Febo Conti

E’ scomparso ieri all’età di quasi 86 anni , li avrebbe compiuti il 25 dicembre,  Febo Conti, un pezzo della storia televisiva italiana.

Ai più giovani il suo nome dirà poco e niente , ma forse se partissimo, raccontando la sua vita , dal fatto che fu tra i fondatori di Gardaland, questo potrebbe attirare l’attenzione della migliaia  e migliaia di visitatori, me compreso che hanno visitato il parco giuochi.

La sua carriera inizio nel teatro e poi rapidamente passò alla radio dove durante la seconda guerra mondiale fu una delle voci di Radio Italia del Nord, la radio e la voce dei partigiani. Era famosa la sua interpretazione di Ridolini, una reinterpretazione di un maschera comica di un comico americano, Larry Semon.

Febo dopo aver studiato all’Accademia  milanese di Paolo grassi e Giorgio Strehler fu nel primo dopo guerra la coce più giovane della radiofonia lavorando per  Radio Milano.

Il successo gli arrivo quando gli fu offerto di presentare, nel 1961, un telequiz per ragazzi intitolato “Chissa chi lo sa” che andava in onda il sabato pomeriggio.

Nel telequiz  si svolgeva una sfida tra due squadre di sei o sette ragazzi provenienti da due scuole medie che gareggiavano nel rispondere agli indovinelli ed alle domande di cultura elementare. Il premio per la squadra vincitrice era, immaginate un po’, una enciclopedia da assegnare alla scuola.

 L’ingresso delle squadre era annunciato con una frase che divenne famosissima “Squillino le trombe, entrino le squadre" ed il quiz era inframmezzato dall’intervento di alcuni ospiti fra i quali mi piace ricordare Fabrizio De Andrè che cantò “la canzone di Marinella” o Arthur Brown  un roskettaro inglese, che con un braciere acceso in testa cantò “ Fire ”

La prima puntata fu trasmessa il 30 Settembre 1971 ed ebbe un tale successo da essere riconfermata fino al 1974 diventando una delle trasmissioni più longeve della televisione italiana.

Febo Conti scopri e lanciò vari personaggi fra i quali Alighiero  Noschese.

 Fu infine tra i fondatori del parco divertimenti «Gardaland» e suo direttore dal 1975 al 1980.

Ciao Febo e grazie per tutti i pomeriggi divertenti e non solo che mi hai fatto vivere.

left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter