Sei qui: Home Spettacolo Cinema A Venezia un festival con tanta Italia

A Venezia un festival con tanta Italia

A Venezia un festival con tanta Italia Il Vallanzasca di Michele placido è fuori concorso, come il documentario di Bellocchio e Tornatore, ma ben quattro sono i film italiani in lizza a Venezia dall'1 all'11 settembre per il Leone d'oro.

I fermenti mazziniani raccontati da Mario Martone in Noi Credevamo, poi La Solitudine dei Numeri Primi, Premio Strega e film di Saverio Costanzo.

La commedia di provincia rivisitata da Carlo Mazzacurati con La Passione, accanto al manicomiale La Pecora Nera, prima regia del cantastorie Ascanio Celestini.

Poche tracce nella conferenza stampa di annuncio della polemica di Pupi Avati, escluso e invano invitato fuori concorso dal direttore Muller.

Fra i grandi assenti, rimpianto dalla tifoseria femminile, sarà George Clooney. Avrebbe portato il suo The American alla mostra solo come film d'apertura.

Tanta Italia forse troppa, anche nelle retrospettive, ma sarà una gioia ritrovare il grande Vittorio Gassman, al decennio della sua morte nel bel tributo progettato dal figlio Alessandro con Giancarlo Scarchilli.

A cura di Chiara David
 

left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter