Sei qui: Home Spettacolo Cinema Smetto quando voglio, di Sydney Sibilia

Smetto quando voglio, di Sydney Sibilia

Smetto  quando  voglio, Sydney  Sibilia

Futuro acido
Durante la crisi fa bene ridere. Quindi cosa c’è di meglio se non andare a vedere Smetto quando voglio, esilarante commedia sui tempi nostri diretta da Sydney Sibilia?

Il fenomeno del momento è dunque un film dal ritmo serrato che usa gli stereotipi, colorati acidi, per raccontare i disoccupati intellettuali negli anni della più devastante crisi dal 1929.

Pietro Zinni (Edoardo Leo) è un brillante ricercatore, neurobiologo, a contratto aspirante ad un posto fisso alla Sapienza di Roma. Finisce vittima di intrighi di potere del suo professore, e quindi disoccupato.

Come dirlo alla fidanzata Giulia (Valeria Solarino), allo stremo dopo sette anni di stenti e ristrettezze economiche?

Il nostro arruola cinque amici, anch’essi brillanti cervelli lasciati a decomporre nel sottobosco della sopravvivenza da una società con aspirazioni suicide, e mette a punto una droga il cui principio attivo è perfettamente legale. Nello spazio di una serata in discoteca, il manipolo di sfigati diventa una corte dei miracoli danarosa e parecchio involgarita.

Peccato che togliere il mercato dalle mani del solito malvivente di turno, un ‘murena’ con il ghigno di Neri Marcoré, non sia proprio una buona idea…

Il regista costruisce un meccanismo perfetto dove gli stereotipi molto in voga al momento (i cervelli disoccupati, i ragazzini svogliati e drogati, gli stranierei ‘padroni a casa nostra’, i professori universitari maneggioni e parassitari, gli zingari danarosi e giostrai, le escort russe) vengono accentuati oppure rivoltati fino al parossismo. A dare un tono l’utilizzo di colorazioni acide che rendono il film molto pop.

Le battute sono esilaranti perché prendono spunto dalle specializzazioni di ogn’uno dei protagonisti (latinisti, archeologi, economisti, antropologi, scienziati) e quindi più intelligenti della media. Il clima surreale a volte sacrifica alcuni dei protagonisti ma il film comunque coglie nel segno: ridere con un fondo d’incredulità e amarezza finale.

Purtroppo tutto questo è vero, compresa la trasformazione subita dai nostri eroi quando, diventati spacciatori di successo, sperimentano la corruzione del denaro facile.

Complimenti al regista per la sua fresca opera prima e all’ottimo cast tutto.

ECCO IL TRAILER:

Un film di Sydney Sibilia. Con Edoardo Leo, Valeria Solarino, Valerio Aprea, Paolo Calabresi, Libero de Rienzo - Commedia, durata 100 min. - Italia 2013. - 01 Distribution uscita giovedì 6 febbraio 2014

left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter