Sei qui: Home Salute Con gli spinaci, i muscoli rendono di più

Con gli spinaci, i muscoli rendono di più

Con gli spinaci, i muscoli rendono di più

Secondo una ricerca del Karolinska Institutet (Svezia) spinaci o altri vegetali a foglia verde, per il loro contenuto di nitrati inorganici, possono migliorare l’efficienza muscolare, per lo meno nel breve periodo.

I ricercatori svedesi, guidati da Eddie Weitzberg, con questa ricerca, non stanno lanciando il messaggio di assumere integratori a base di nitrati, ma che, stando ai risultati della loro ricerca, mangiare una porzione di spinaci o un paio di barbabietole rosse per pochi giorni, apporta una quantità di nitrato sufficiente a migliorare l’efficienza muscolare.

La ricerca svedese (Dietary Inorganic Nitrate Improves Mitochondrial Efficiency in Humans), pubblicata su Cell Metabolism, si è svolta, con volontari d’entrambi i sessi, una parte dei quali, ha inserito nella dieta, per tre giorni, piccole quantità di nitrati inorganici, come quelli di un piatto di spinaci, svolgendo insieme con gli altri, dell’attività fisica, nello specifico la cyclette.

I ricercatori si sono accorti, che i muscoli delle persone, che avevano assunto i nitrati inorganici, avevano svolto l'esercizio fisico, con un minore consumo d’ossigeno, migliorando le prestazioni rispetto agli altri.

Questo è spiegato dal fatto che i mitocondri, che nella cellula svolgono varie funzioni, grazie ai nitrati sono in grado d’essere più efficienti, diminuendo i livelli di proteine, che normalmente ne frenano la piena efficacia, come spiega lo stesso Weitzberg “I mitocondri normalmente non sono pienamente efficienti. Nessuna macchina lo è”.

Sul fatto che poi spesso si pensa ai nitrati, come sostanze tossiche, i ricercatori svedesi, rilevano che, il nitrato contenuto nei vegetali, è trasformato dai batteri presenti nel cavo orale, in ossido nitrico sostanza riconosciuta essere in grado di abbassare la pressione sanguigna.

Per i ricercatori potrebbe essere proprio il nitrato inorganico, la sostanza ancora non chiaramente identificata, presente in frutta e verdura, in grado di apportare i benefici riconosciuti a questi alimenti in malattie cardiovascolari o alla presenza di diabete.

Resta ancora da capire, se l’effetto benefico riscontrato dal loro studio nel breve periodo, sia tale nel lungo periodo e con maggiori quantità di nitrati inorganici e questo, per i ricercatori sarà il prossimo passo.

left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter