Sei qui: Home Salute Alle Regioni il nuovo calendario vaccinale. Attese alcune novità

Alle Regioni il nuovo calendario vaccinale. Attese alcune novità

Il nuovo piano nazionale vaccini è arrivato sul tavolo della Conferenza Stato-Regioni che lo sta al momento valutando. Lo ha detto il capo dipartimento Prevenzione e comunicazione del ministero della Salute, Fabrizio Oleari, in occasione del convegno "Le vaccinazioni tra diritto e dovere - quale comunicazione per facilitare la scelta" organizzato dall'Istituto superiore di sanità.

L'emanazione del nuovo Piano nazionale è «urgente e indifferibile» afferma l'igienista Carlo Signorelli, vicepresidente della Società italiana di Igiene e responsabile del gruppo vaccini della stessa Società. «È urgente e auspicabile avere a disposizione al più presto il nuovo calendario vaccinale per l'infanzia, dal momento che» ha affermato Signorelli «il piano nazionale vaccini aggiornato manca da cinque anni».

Secondo quanto previsto nella più recente delle bozze del Piano circolanti, tra le novità vi sarebbe l'introduzione di nuove vaccinazioni come quella "13-valente" contro lo pneumococco che sostituisce la eptavalente (vengono cioè aggiunti sei nuovi ceppi antigenici emergenti), quella contro il meningococco e quella contro il papillomavirus, in aggiunta alle vaccinazioni "classiche" come le quattro tutt'ora obbligatorie (poliomelite, difterite, tetano ed epatite B) e quelle per le malattie infettive infantili comuni, come morbillo o rosolia.

left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter