Sei qui: Home Salute Bere un bicchiere di vino a pasto non è ubriacarsi

Bere un bicchiere di vino a pasto non è ubriacarsi

Bicchiere di vino rosso

Si torna a parlare di consumo consapevole di vino nell’ambito del Vinitaly che si è aperto ieri a Verona, con il ministro della salute Ferruccio Fazio, che ha dichiarato: “Bere due bicchieri di vino non è come fare binge drinking”. 

Bere durante i pasti, con moderazione, è stato per anni un’abitudine Italiana e anche un’educazione del bere, che fino a pochi anni fa portava le nuove generazioni ad un responsabile uso degli alcolici, come purtroppo non vediamo ai nostri giorni.

Il bere per ubriacarsi (binge drinking), non rientrava nella normalità nel nostro paese e solo negli ultimi anni è diventato fatto comune per i più giovani.

Se frutto della globalizzazione o di un cambio di abitudini, difficile da dirsi, resta il fatto, che questo serio problema, soprattutto nei più giovani, è diventato anche in Italia, come già da diverso tempo in altri paesi, oltre che una cattiva abitudine anche un dannoso e pericoloso stile di vita.

Vero che l’abuso, piuttosto che di vino, si sposta verso alcolici, superalcolici e bevande che d’alcol non dovrebbero averne, ma questo è quello che accade.

I giovani d’oggi sono il frutto della società che tutti noi abbiamo contribuito, nel bene e nel male, a creare, dimenticando spesso che le nuove generazioni sono il risultato delle precedenti ed in questo caso sembra che non abbiamo fatto un buon lavoro.

L’annuncio nell’ambito della manifestazione della creazione nelle scuole dell’ora d’educazione alimentare, può essere un inizio, ma deve avere il supporto delle famiglie e della società intera, perché i giovani sono la società che verrà e senza regole e corretta educazione che cosa possiamo attenderci?

left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter