Sei qui: Home Salute Diabete Tipo 2: cambiano le diete, non gli effetti

Diabete Tipo 2: cambiano le diete, non gli effetti

Una dieta a basso contenuto di carboidrati può avere effetti simili a quelli di una dieta a basso contenuto di grassi su peso ed HbA1c nei pazienti con diabete di tipo 2, ma la prima delle due consente di ottenere un maggiore incremento di colesterolo HDL a distanza di un anno.

Le strategie ottimali per la perdita del peso in questi pazienti continuano ad essere oggetto di dibattito, e la dieta migliore per ottenere sia la perdita di peso che il controllo glicemico non è chiara.

Gli studi precedenti, effettuati eminentemente in pazienti non diabetici, hanno dimostrato che le diete a basso contenuto di carboidrati ottengono una perdita di peso simile a quella di altre diete, e sulla base di ciò le attuali linee guida indicano che a questo scopo essa è indicata quanto la dieta a basso contenuto di grassi con restrizione calorica.

Le diete a basso contenuto di carboidrati possono essere difficili da seguire se il livello di carboidrati indicato è molto basso, ma se esso si tiene intorno al 25 percento non lo sono e possono risultare molto utili ai pazienti diabetici.

Rimane da accertare se l'efficacia di queste diete differisca fra i sessi, o se i benefici ottenuti nel colesterolo HDL dipendano anche dai livelli di HDL di base.
(Diabetes Care. 2009; 32: 1147-52)

IN ARGOMENTO:

Per approfondire:

Le diete

Obesità e sovrappeso

Alimentazione e salute

Diete dimagranti: perdere peso in modo intelligente

Diabete: alimentazione, diete e attività fisica

left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter