Sei qui: Home Salute Ancora una pillola del giorno dopo negata, questa volta a Vicenza

Ancora una pillola del giorno dopo negata, questa volta a Vicenza

Ancora un rifiuto da parte di un medico della pillola del giorno dopo, dopo l’episodio dell’infermiera di Voghera in un ospedale vicentino il diritto alla contraccezione di emergenza sarebbe stato rifiutato.

Sabato scorso, da come riferisce il Giornale di Vicenza, due ragazzi ventenni universitari, dopo un rapporto a rischio di gravidanza indesiderata si sono recati al pronto soccorso per la necessaria ricetta della pillola del giorno dopo.

Il medico in servizio in quel momento, una donna, avrebbe rifiutato la prescrizione del contraccettivo spiegando di essere obiettrice di coscienza.

I ragazzi non si sarebbero persi d’animo ed hanno spiegato al sanitario che il farmaco in questione non è un abortivo ma, appunto, contraccezione di emergenza. Tuttavia l’argomentazione non è bastata a convincere la dottoressa e i ragazzi sono stati costretti, perdendo tempo prezioso, a cercare altrove la necessaria prescrizione.

La Ulss, si apprende ancora dalle pagine del quotidiano locale, ha aperto un’inchiesta interna sull’episodio.

“Non ci sono parole per commentare il rifiuto di un contraccettivo di emergenza – ha spiegato Lisa Canitano, ginecologa e presidente di Vita di Donna Onlus – il 4 febbraio scorso l’Aifa ha chiarito in modo inequivocabile che il Norlevo non è un abortivo. Non ci sono più alibi per non prescriverla e il medico che la rifiuta deve essere consapevole che può andare incontro a responsabilità legali”.

Per aiutare le coppie in questa circostanza, l’associazione ha pubblicato sul suo sito una comunicazione da mostrare al medico che nega la prescrizione della pillola del giorno dopo.

Stampatela e portatela con voi, ed in caso di necessità fatela leggere al sanitario che vi oppone un indebito rifiuto.

Nel testo della comunicazione si legge” Qualora Lei persista nel rifiuto di prescrivere il farmaco dovrà comunque rilasciarmi una relazione scritta supportata da idonee motivazioni, che appunto non potranno riguardare né l'obiezione né la clausola di coscienza.

IN ARGOMENTO:

Pillola del giorno dopo, istruzioni per ottenere la ricetta

left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter