Calvizie, una nuova tecnica che trapianta i peli del petto e non i capelli

Una nuova tecnica per risolvere il problema dell’alopecia che si basa sull’utilizzo non dei capelli della nuca ma dei peli che l’uomo ha sul petto. Costa circa 3 euro a pelo.

A soffrire di più di calvizie sono gli uomini. Infatti l’incidenza maggiore si verifica nei maschi (80%), meno nelle donne con il 50% di quelle in menopausa ed il 35% in età fertile.

Sono sempre di più e più giovani gli uomini che risolvono il problema seguendo quella che forse è diventata anche una moda, cioè rasarsi a zero.

Tuttavia sono moltissimi, anche tra i vip come politici o personaggi dello spettacolo, gli uomini che ricorrono al trapianto di capelli. Arriva quindi in soccorso una nuova tecnica sviluppata dalla Private Clinic di Harley Street di Londra.

Si tratta di utilizzare unità follicolari estratte soprattutto dal petto, anziché i bulbi capillari superstiti della nuca. In altre parole, i peli del corpo e non i capelli. Certo, il problema si pone per gli uomini glabri, strada in discesa invece per quelli pelosi.

Gli esperti hanno raccontato al Daily Mail che la metodologia messa a punto può essere utile soprattutto per chi non ha abbastanza capelli sulla nuca. Tuttavia, quella del trapianto di capelli, è una procedura lunga e complessa e non sempre si ristabilisce una capigliatura dall’aspetto naturale.

C’è poi da considerare che i peli del corpo hanno una struttura diversa dai capelli. Hanno infatti uno spessore maggiore e tendono al “riccio”. Pertanto il risultato estetico finale può mutare rispetto alla condizione iniziale.

La tecnica si basa nel rasare il petto, o la parte interessata maggiormente ricca di peli come le gambe o le spalle. Successivamente si estraggono i follicoli piliferi, uno ad uno. L’atto finale è poi quello di impiantarli nelle zone in cui a causa della perdita di capelli si sono create delle chiazze glabre.

Il trapianto, in genere, dura diverse ore. Dipende dal numero di follicoli che devono essere estratti e poi trapiantati. Il costo si aggira intorno alle 2,5 sterline a pelo, cioè circa 3 euro.

Mediamente il costo complessivo raggiunge i 12-13 mila euro e il paziente è in grado di tornare immediatamente a casa al termine dell’intervento.

Nessun effetto collaterale, spiegano gli esperti, tranne un po’ di rossore sulle zone trattate.

IN ARGOMENTO:

Calvizie, buone speranze con il trapianto di follicoli piliferi prodotti in laboratorio

Calvizie, uomini calvi più a rischio di malattie cardiovascolari

Calvizie, individuata la proteina che blocca la crescita dei capelli