Sei qui: Home Salute Broccoli contro inquinamento, depurano l’organismo dalle sostanze cancerogene

Broccoli contro inquinamento, depurano l’organismo dalle sostanze cancerogene

Broccoli contro l'inquinamento

Broccoli amati o odiati, sono comunque un alimento che, secondo numerosi studi, apporta benefici alla salute. Secondo la ricerca più recente le caratteristiche del broccolo si arricchiscono con proprietà anti-smog.

Insomma, secondo i ricercatori della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health di Baltimora, il consumo di broccoli è in grado di disintossicare l’organismo dalle sostanze inquinanti presenti nell’aria che respiriamo.

Lo studio, pubblicato su Cancer Prevention Research, è stato condotto su circa 300 volontari facenti parte di una comunità agricola che vive nella provincia di Jiangsu, a qualche decina di chilometri da Shanghai.

La scelta degli studiosi è caduta proprio su questa località perché una delle più inquinate della Cina.

Lo studio si è protratto per 12 settimane. I risultati delle analisi a cui sono stati sottoposti i partecipanti indicano che, con il consumo quotidiano di circa mezza tazza di un infuso contenente germogli di broccoli, è stata riscontrata una significativa escrezione di benzene e acroleina.

L’effetto benefico, secondo i ricercatori, è dovuto ad un composto presente nei broccoli, il sulforafano. Grazie a questo, già dal primo giorno dello studio, il tasso di escrezione del benzene è aumentato del 61%, quello dell'acroleina, invece del 23%.

Le proprietà dei broccoli

Il broccolo appartiene alla famiglia delle Brassicaceae (o crucifere) come i vari tipi di cavolo o cavolfiore. Il contenuto nutrizionale di questi alimenti è piuttosto modesto, pochi grassi e poche proteine. Tuttavia i broccoli contengono una grande varietà di minerali e micronutrienti che consentono di mantenere nel giusto equilibrio le riserve minerali del corpo umano.

Oltre ad un elevato contenuto di fibre, che facilitano il movimento intestinale, per le proprietà vitaminiche e rimineralizzanti è ritenuto come un alimento in grado di svolgere un’azione preventiva soprattutto nei confronti dei tumori intestinali.

Uno studio del 2012 portato a termine dai ricercatori del Baylor College of Medicine, sostiene che il sulforafano, appunto contenuto nei broccoli, è in grado di eliminare le cellule tumorali della leucemia linfoblastica.

Un'altra ricerca ha rilevato come proprio dai germogli dei broccoli arrivi un aiuto contro uno dei tumori della pelle, il melanoma.

Insomma, piacciano o no, tutto indica che i broccoli debbano far parte della nostra dieta.

IN ARGOMENTO:

Buona tavola. Salute e bellezza con cavoli, cavolfiori e broccoli

Oms: l'inquinamento è un agente cancerogeno potente

Inquinamento e tumore al polmone, verificata la relazione diretta

left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter