Sei qui: Home Politica Berlusconi "imbarazza" il Forum delle famiglie

Berlusconi "imbarazza" il Forum delle famiglie

Berlusconi "imbarazza" il Forum delle famiglieConferenza nazionale della famiglia, in programma a Milano dall'8 al 10 novembre, il premier Silvio Berlusconi ci sarà? Appare una domanda banale dal momento che l'iniziativa è organizzata dal Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri guidato da Carlo Giovanardi, insomma, una roba sua, cioè di Berlusconi.

Eppure il presidente del Forum delle associazioni familiari, Francesco Belletti, ha sostenuto che la presenza di Silvio Berlusconi "ci imbarazza". Proprio così.

Belletti ha preso posizione a seguito delle ultime vicende che hanno coinvolto il presidente del Consiglio e che arricchiscono il già vasto pamphlet sulle sue, definiamole presunte, frequentazioni di escort. Anche se da semplice "utilizzatore finale".

La testimonianza di Berlusconi ai lavori del Forum era data per scontata, "un segno di grande attenzione alla famiglia", come ha detto Belletti che però ha precisato: "questa presenza ci imbarazza, è un fatto delicato. Il dibattito sui comportamenti pubblici e privati del premier non ci vede in sintonia".

Ma Belletti lascia una chance a Berlusconi e spiega che se il premier " sarà capace di proteggere il valore della famiglia, sarà sostenuto da noi".

Quindi nessuna porta in faccia anche perché, come dice Belletti "Non ce la sentiamo di dire 'non si deve presentare' ma da qui a lunedì mattina, quando è in programma il suo intervento, deve mandare un segnale diverso da quanto ha fatto finora".

Basterebbe, secondo il presidente del Forum, "una dichiarazione di impegno forte di distinzione fra la vita privata e l'impegno pubblico".

Insomma, Berlusconi dovrebbe pagare pegno per potersi presentare mondato del suo passato di assatanato tombeur de femmes. Redento da quei comportamenti che hanno minato i valori sacri della famiglia.

Proprio lui, creatore secondo Paolo Guzzanti, di quel sistema chiamato "Mignottocrazia ", abbandonato dai futuristi, dalla Confindustria, dalla moglie. Criticato da Bossi, dalla stampa straniera di mezzo mondo, dai carabinieri della sua scorta... a proposito, manca Ratzinger, dov'è il Papa? Perche non ingerisce?

Non scherziamo.

Mauro David
 

left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter