Il Marchio IGP alla Focaccia di Recco

Il Marchio IGP alla Focaccia di Recco

Il 2 marzo 2012, con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale, è entrato in vigore il Decreto che assegna a questa fragrante specialità il riconoscimento che meritava da tempo.

Divieto quindi per ristoranti, trattorie, supermercati, negozi e bancarelle al di fuori della zona di produzione (Recco, Sori, Camogli ed Avegno) di scrivere nei menu ed offrire focacce con formaggio "tipo Recco", per non incorrere nel reato di frode.

La storia della Focaccia di Recco ha due versioni contrastanti.

La prima vuole che nei Secoli bui in cui Recco era martoriata dagli attacchi dei corsari musulmani, le donne, i bambini ed i vecchi fossero fuggiti nell’entroterra lasciando solo gli uomini validi a difesa del territorio.

Nell’esodo i fuggiaschi portarono con se’ farina, olio e sale per poter avere un sostentamento alimentare sicuro e da barattare con altri cibi.

Arrivati nell’entroterra (ad Avegno e dintorni) barattarono la grande quantità di olio e di sale di cui disponevano per altrettanto formaggio.

Le donne impastarono la farina con l’olio ed il sale e ne fecero sfoglie sottili che farcirono con il formaggio, da cuocere sul fuoco di legna posate su grandi lastre di ardesia (abbondantissima nella zona).

Un’altra versione dell’origine di questa leccornia vuole sia nata al tempo della Terza Crociata, quando il nobile genovese Giovanni Embrìaco, prima di partire, organizzò un solenne Te Deum presso l’Abbazia di San Fruttuoso di Camogli e fece allestire un sontuoso banchetto.

Tra le portate apparve “una sottile focaccia con giuncata appena rappresa”, la Focaccia di Recco appunto.

Qualunque sia la sua origine la Focaccia diventò il piatto tradizionale per i giorni dedicati alla ricorrenza dei Defunti sino a che una donna, che possedeva una trattoria nella graziosa cittadina ligure (trattoria ancora esistente e diventata un elegante Ristorante molto rinomato con annessa Focacceria), iniziò a prepararla quotidianamente per i suoi clienti facendo diventare la Focaccia di Recco quel piatto che oggi è il simbolo della città e celebre in tutto il Mondo.

IN ARGOMENTO:

Le ricette di Vita di Donna, abbinamento dei vini i consigli e i trucchi

Tutto sull'alimentazione

Le diete dimagranti

Gli alimenti

Le ricette