Sei qui: Home Cucina Gli Alimenti Etichettatura degli alimenti – come, dove e perché?

Etichettatura degli alimenti – come, dove e perché?

Etichette alimenti Nel tentativo di ostacolare la diffusione di patologie collegate all’alimentazione, i governi e le industrie alimentari promuovono sempre di più l’etichettatura alimentare per aiutare i consumatori ad effettuare delle scelte alimentari salutari e consapevoli. Il progetto FLABEL (Food Labelling to Advance Better Education for Life, etichettatura alimentare per diffondere una migliore educazione alla vita) fondato dalla UE valuterà la situazione del progetto e svilupperà le migliori direttive per la ricerca e le scelte politiche future.

Il problema

I consumatori all’interno dell’UE si devono confrontare con un’elevata varietà di alimenti, specialmente di prodotti lavorati e impacchettati. Di conseguenza diventa decisamente molto più difficile effettuare delle scelte salutari e informate mentre si attraversano velocemente i corridoi dei supermercati.

L’etichettatura degli alimenti può essere una rapida guida per informare i consumatori sul contenuto nutrizionale dei diversi prodotti, tuttavia l’utilizzo corrente e gli effetti attuali delle etichette sul contenuto del carrello sono ancora per lo più sconosciuti. Inoltre i diversi formati già in uso (tabelle nutritive, schemi a colori, indicazioni dei fabbisogni giornalieri (guideline daily amounts, GDA), i loghi della salute, ecc) possono stimolare diversi comportamenti.

Il progetto di collaborazione FLABEL esaminerà ampiamente come la presenza delle etichette influenza l’assunzione degli alimenti, per indirizzare in modo accurato la potenziale utilità delle etichette alimentari come importante fonte di informazioni nutritive. Il progetto FLABEL è stato fondato dal Settimo Programma Quadro dell’UE.

Il progetto

Il consorzio di ricerca FLABEL coinvolge 12 partners (università, organizzazioni non governative (ONG), rivenditori) provenienti da 8 paesi Europei, ciascuno dei quali apporta esperti in nutrizione, comportamento dei consumatori e ricerche di economia e di mercato.

Partendo da una valutazione dell’attuale sistema di etichettatura nei 27 paesi dell’UE e in Turchia, l’obiettivo specifico del FLABEL è di comprendere come le informazioni nutritive contenute nelle etichette alimentari influenzino le scelte dei consumatori, quanto sia pesante quest’effetto, in quali occasioni si verifichi, quali sono i fattori che lo determinano e se l’effetto è vario tra i diversi gruppi di consumatori. Partendo da questo contesto, gli obiettivi strategici del progetto sono:

  • Determinare come le informazioni nutritive, presenti sulle etichette alimentari, possono influenzare le scelte nella dieta, le abitudini dei consumatori e i problemi della salute correlati al cibo attraverso lo sviluppo e l’applicazione di un sistema di interpretazione, che consideri sia gli effetti delle etichette sia quelli di altri fattori d’influenza.

  • Fornire delle basi scientifiche per le informazioni nutritive contenute nelle etichette alimentari, includendo dei principi scientifici per valutare l’impatto dei diversi tipi di etichettatura, che siano condivisi tra le istituzioni dell’UE, l’industria alimentare, in particolare le piccole e medie imprese (PMI), e altri intermediari.

I risultati

  1. Un ampio schema dell’UE contenente le informazioni nutritive presenti sulle etichette, che mostra fino a che punto l’etichettatura degli alimenti è attualmente disponibile in diverse parti dell’UE.

  2. Spiegazione di come i consumatori in realtà sono venuti a conoscenza e hanno letto le etichette, quali etichette sono più invitanti e informative e cosa colpisce di più tra un’informazione semplice e una completa, facilitando una scelta libera e consapevole.

  3. Informazione sull’attuale utilizzo dell’etichettatura degli alimenti nel “mondo reale”. Questa dovrebbe essere basata sul rispetto della conservazione e sulla lettura dei dati alla vendita, per portare ad una solida opinione su come possa plasmare il comportamento e influenzare i modelli di consumo.

  4. Dimostrazione di come i consumatori si formano delle opinioni circa la salubrità dei prodotti, di come le informazioni contenute nelle etichette alimentari interagiscono in questo processo con altre informazioni, come quelle dei media, della pubblicità e dell’educazione scolastica.

  5. Evidenza di come le etichette possono essere usate per influenzare positivamente le scelte alimentari dei giovani, in seguito al ruolo che le informazioni nutrizionali presenti sulle etichette giocano sulla formazione delle decisioni nelle famiglie con figli.

  6. La proposta, basata sulla ricerca, della migliore norma per l’etichettatura degli alimenti, testata nel mondo dei grandi magazzini.

  7. Selezione del miglior metodo per valutare l’impatto delle etichette alimentari sulla scelta dei prodotti nei consumatori.

FOOD TODAY
Eufic

Le ricette di Vita di Donna, abbinamento dei vini i consigli e i trucchi

Tutto sull'alimentazione

Le diete dimagranti

Gli alimenti

 

left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter