Sei qui: Home Sport Totti il trascinatore di una Roma svogliata

Totti il trascinatore di una Roma svogliata



Totti

Poteva essere, anzi doveva essere, un giorno di festa. La settimana perfetta e l'avversario giusto; in palio la possibilità di allungare e dare continuità ad un risultato ottenuto e non sudato.

La cornice, quella delle grandi occasioni. Usando il gergo locale verrebbe da dire “come ar solito”; nella Roma giusta, quella giallorossa, tutto ciò è semplice routine.

E per 60 minuti la serata e la partita, seppur priva dei grandi brividi zemaniani, sembra rispondere alle attese in modo tutto sommato soddisfacente.

Il tabellone dell'Olimpico segna il parziale di 1 a 0, e la firma che tutti i lupacchiotti vorrebbero sempre vedere, quella che il popolo romanista aspettava da troppo tempo.

Gol numero 216 di Francesco Totti, un bel regalo alla vigilia del suo compleanno, il più bello per noi spettatori consapevoli di ciò che succedeva anche su altri campi.

E invece no, “come ar solito”, la Roma si è voluta trasformare per l'ennesima volta nella sqiadretta in grado di cancellare, nel giro di una manciata di minuti, ogni singolo passo fatto in avanti.

Un attacco sterile, confuso e troppo piccolo per le sue ambizioni, un centrocampo improvvisamente confusionario ed incapace di creare gioco, una difesa in grande difficoltà, un portiere che di Olandese possiede solamente il passaporto, il tutto in superiorità numerica.

Attenzione, sabato sera non sarà possibile vincere a tavolino; ha ragione Florenzi, sarà bataglia. AUGURI CAPITANO!


left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter