Sei qui: Home Spettacolo Cinema Recensioni Telfener
Amore, un fatto/libro/film sul lettinoA cura di Umberta Telfener

Il lettino è simbolo del lavoro clinico psicoanalitico e anche se ormai non sempre se si va da una/o psicologo o da una/o psichiatra ci si stende, ugualmente questo simbolo rimane nella fantasia collettiva. Vorrei con questa rubrica “stendere” un film, un libro, un evento sul lettino e analizzarlo dal punto di vista della psiche. I fatti non arrivano alla nostra attenzione in maniera “neutra” ma inevitabilmente interpretiamo ciò che accade a seconda delle nostre lenti e dei nostri pregiudizi, spesso inconsapevoli, sempre inevitabili. Lo stesso accadimento avrà significati diversi a seconda di come lo guardiamo: il famoso bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. In questa rubrica la lente interpretativa è esplicita e condivisa con voi: quella del funzionamento della mente e delle regole più attuali delle discipline quali sociologia, antropologia, psicologia… Buona lettura!!!
Locke, un film di Steven Knight

Locke, il film di Steven Knight

Ho visto Locke, un film di Steven Knight con Tom Hardy, che mi ha tenuto col fiato in sospeso malgrado non si compia nessun omicidio. Si tratta di un thriller psicologico molto raffinato e interessante, un film che mi è piaciuto molto.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
The butler di Lee Daniels

The butler di Lee Daniels

Volete andare a vedere un film filo americano recitato da dio, buonista e forse un po’ troppo accattivante? Andate a vedere The butler di Lee Daniels con un eccezionale Forest Whitaker.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener

Syneddoche, New York. Recensione

La sineddoche è una figura retorica che consiste nella sostituzione di un termine con un altro che ha con il primo una relazione di vicinanza. Ho visto Syneddoche, New York di Charlie Kaufman con Philis Seymour Hoffman e sono perplessa.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
Dallas Buyer Club

Dallas Buyer Club

Sono contenta di aver visto esattamente in questo periodo storico il film Dallas Buyer Club, un film di Jean-Marc Vallée con Matthew McConaughey (bravissimo) e Jared Leto, ora mentre imperversa un nuovo virus che sta mietendo centinaia di vittime.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
locke

Locke, un film di Steven Knight

Ho visto Locke, un film di Steven Knight con Tom Hardy, che mi ha tenuto col fiato in sospeso malgrado non si compia nessun omicidio. Si tratta di un thriller psicologico molto raffinato e interessante, un film che mi è piaciuto molto.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
Solo gli amanti sopravvivono

Solo gli amanti sopravvivono, di Jim Jarmusch

Ieri sera ho visto un film che mi è piaciuto proprio molto e dovete aiutarmi a capire perché. Ho visto Solo gli amanti sopravvivono di Jim Jarmusch con Tom Hiddleston e Tilda Swinton, presentato in anteprima a Cannes 2013.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
La mia classe di Daniele Gaglianone

La mia classe di Daniele Gaglianone

Ho visto un film che fa pensare, che pone il problema di come vivere in questo mondo attuale. Ho visto La mia classe di Daniele Gaglianone con Valerio Mastrandrea (2014). Mi è piaciuto molto e lo consiglio.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
LE MERAVIGLIE della regista Alice Rohrwacher

Le meraviglie, di Alice Rohrwacher. Trama e recensione

Ho visto il film LE MERAVIGLIE della regista Alice Rohrwacher, sorella della nostra attrice Elena, che recita a sua volta nel film. Ha vinto il Gran premio della Giuria all’ultimo festival di Cannes e ha quattro candidature ai Nastri d’Argento per il 2014.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
Nuguo, Nel nome della madre, di Francesca Rosati Freeman e Pio d’Emilia

"Nuguo, Nel nome della madre", di Francesca Rosati Freeman e Pio d’Emilia

Ieri ho visto un documentario molto interessante che vorrei condividere con voi. Racconta di una società matriarcale in Cina, ai confini col Tibet, a 1700 metri di altezza, alle pendici dell’Himalaya: Nuguo, Nel nome della madre, di Francesca Rosati Freeman e Pio d’Emilia.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
Fuoristrada di Elisa Amoruso

Fuoristrada, di Elisa Amoruso. Recensione e trailer

Pino fa il meccanico e ha la passione dei fuoristrada. Fa quelle gare in cui si mostra la propria bravura scegliendo strade impervie, utilizzando le quattro ruote motrici e riuscendo a non impantanarsi, malgrado il fango, i fossi e le salite ripide.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
Gigolò Per Caso

Gigolò per caso, di John Turturro

Sono shoccata che un attore bruttino e 57 enne possa pensare di fare il protagonista di Gigolò per caso, da lui girato (John Turturro 2014). Che un uomo senza mento, molto segnato, con le borse sotto gli occhi, forse con la dentiera, senza più la criniera che aveva in gioventù si permetta di girare una parte del genere quando le attrici donne vengono definite vecchie e da buttare alla stessa età, se non prima.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
Song ‘E Napule di Marco e Antonio Manetti

Song ‘E Napule di Marco e Antonio Manetti

Ho appena visto un film proprio carino, leggero, un po’ surreale e molto divertente: Song ‘E Napule di Marco e Antonio Manetti (2014), romani, anche curatori di spettacoli teatrali e di videoclip musicali.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
Smetto quando voglio, film di Sydney Sibilia (2013)

Smetto quando voglio, film di Sydney Sibilia (2013)

Un’idea geniale per commentare la situazione attuale delle Università italiane, la mancanza di soldi per la ricerca e la fuga dei cervelli: alcuni brillanti ricercatori universitari – due chimici, due latinisti, un economista, un archeologo e un antropologo – decidono di mettere a frutto le loro conoscenze e curiosità per creare una molecola psicotropa raffinatissima che non sia (ancora) nelle tabelle delle droghe proibite.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
Allacciate le cinture, di Ferzan Ozpetek

Allacciate le cinture, di Ferzan Ozpetek

Allacciate le cinture, di Ferzan Ozpetek (2013) con una bravissima Kasia Smutniak (Elena) e un altrettanto bravo Francesco Scicchitano (l’amico Fabio). Un matrimonio, un’amicizia molto solida tra una donna e un ragazzo gay con un progetto comune, la malattia, una famiglia solida e coniugata al femminile, ironica e solidale. Un film corale.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
Jimmy P. di Arnaud Desplechin

Jimmy P. di Arnaud Desplechin

Ho sempre considerato Georges Devereux (1908- 1985) - antropologo, etno-psichiatra e psico-analista ungherese naturalizzato parigino – un pensatore interessante, ricco di stimoli e sensibilità nell’ambito del lavoro sul campo quale è “il nostro”.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
HER (Lei) di Spike Jonze

HER (Lei) di Spike Jonze

Ho visto HER (Lei) di Spike Jonze e lo consiglio vivamente a chi è interessato alle faccende dell’amore.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
A proposito di Davis dei fratelli Cohen

A proposito di Davis dei fratelli Cohen

Vi piacciono i film in cui non succede niente, lenti, ma in cui ogni inquadratura è un messaggio psicologico denso, in cui ogni volto racconta una storia lunga e disperata che possiamo solo intuire? Vi piace la musica folk? Allora andate a vedere A proposito di Davis dei fratelli Cohen (2013). Personalmente me lo sono goduto tantissimo.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
Hannah Arendt, film di Mergarethe von Trotta

Hannah Arendt, film di Mergarethe von Trotta

Ho visto Hannah Arendt, film di Mergarethe von Trotta con Barbara Sukowa – molto brava - e l’ho trovato un po’ didascalico e lento ma anche un pezzo di storia da conoscere.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
Rent a family Inc di Kaspar Astrup Schroder

Rent a family Inc di Kaspar Astrup Schroder

Ma i giapponesi sono davvero così algidi, distanti e incapaci di intimità?? Sono andata alla Casa del Cinema di Roma a vedere un film all’interno del mese del documentario: Rent a family Inc di Kaspar Astrup Schroder, coproduzione germanico-nipponica.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
Il capitale umano di Virzì

Il capitale umano di Virzì, salve le donne

Che peccato, mi dispiace dover fare un’ennesima recensione in cui i protagonisti maschili del film lasciano psicologicamente tanto a desiderare mentre le donne si salvano tutte.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener
Tutta colpa di Freud di Paolo Genovese

Tutta colpa di Freud, di Paolo Genovese

Ho appena visto un piccolo film italiano geniale, Tutta colpa di Freud, di Paolo Genovese, un film che evidenzia/amplifica e contemporaneamente scardina molti pregiudizi attraverso una commedia degli equivoci leggera e piacevole.

Leggi tutto...

  • Scritto da Umberta Telfener

Articoli in argomento

Pubblicità no adsense
left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter