Sei qui: Home Salute Protesi mammarie difettose, gratis le sostituzioni anche quelle estetiche

Protesi mammarie difettose, gratis le sostituzioni anche quelle estetiche



Protesi al seno difettose, gratis le sostituzioni anche quelle estetiche

Il caso delle protesi PIP è di nuovo al centro dell’attenzione, questa volta la notizia riguarda le donne alle quali sono state impiantate le difettose protesi francesi nel nostro Paese.

Le 4.500 italiane non dovranno pagare l’intervento di sostituzione e ciò riguarda sia chi ha subito l’intervento per motivi puramente estetici, sia le donne che sono state operate a causa di un tumore alla mammella.

Sarà la Sanita Pubblica a farsi carico del costo delle operazioni rese necessarie dalla pericolosità del prodotto utilizzato, considerato dannoso perché facilmente deteriorabile e perché può provocare infiammazioni e altri effetti collaterali.

I dati raccolti dal censimento, cominciato il mese scorso, riportano 3.802 segnalazioni ma secondo le stime del ministero potrebbero arrivare a 4.525 i casi di impianti di protesi Pip dato che all’appello mancano ancora alcune regioni italiane (Molise, Piemonte, Campania, Basilicata, Sicilia e Sardegna).

In particolare fino ad ora è stato rilevato che più della metà delle protesi è stato impiantato da chirurghi del nord, in Lombardia ci sono stati 1.230 impianti in 62 strutture diverse.

Il ministro Renato Balduzzi ha inoltre reso noto che “il 74% delle protesi Pip, cioè 2.827 paia, sono state applicate in centri ospedalieri, privati accreditati o privati. Il 26% degli interventi hanno avuto luogo in ambulatori”.

Può interessare:

Infezioni vaginali


left Siamo un' associazione no profit che si propone di tutelare la salute della donna. Forniamo gratuitamente consulenza telefonica e via email su qualsiasi problema di salute femminile. Siamo all'interno della Casa Internazionale delle Donne di Roma nell'edificio più noto come Buon Pastore del Comune di Roma

Socials Bottom

Iscriviti alla Newsletter